Guinness conferma l’incarico: Bebit firma l’identità social del brand anche nel 2017

02 Febbraio 2017 | Vai all’articolo originale >

Press_795x448_Guinness

Bebit, la creative digital company del Gruppo Libera Brand Building, prosegue il lavoro di costruzione della marca su Facebook per il secondo anno consecutivo.

“Un reincarico di grande rilievo che conferma la qualità dei progetti realizzati e ci consente di continuare a collaborare con un brand così conosciuto nel mondo – dichiara Roberto Botto, CEO di BEBIT – Lo sviluppo del piano editoriale e le numerose iniziative realizzate su Facebook ci hanno permesso di valorizzare l’identità di Guinness, veicolandone i brand value e comunicando la marca in modo inaspettato, in linea con il mood epic-ironic per cui è diventata celebre sui social”.

“La collaborazione con un lovebrand del calibro di Guinness è una di quelle opportunità che innescano un meccanismo win-win-win – interviene Stefania Nasso, Client Director e CRM Specialist del Gruppo – Le ragioni sono semplici. La prima, il fatto stesso di ottenere la fiducia di un brand che è un punto di riferimento nel beverage mondiale è motivo di stimolo ed entusiasmo per tutto il team. La seconda, la possibilità di portare avanti con coerenza una visione creativa di successo consente di implementare ulteriormente il dialogo e l’engagement della fan base. La terza, non per importanza, la conferma dell’incarico significa che abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati e che è arrivato il momento di alzare l’asticella. E questa è sempre un’ottima notizia”.

“L’innovazione che siamo riusciti a portare nella pagina Facebook di Guinness – prosegue Nasso – riguarda innanzitutto il tone of voice. La linea creativa ha prodotto infatti un piano editoriale che esalta il gusto del prodotto e il lifestyle di riferimento della marca, con uno stile di comunicazione focalizzato sull’ironia e sull’entertainment.
Un mood che abbiamo riprodotto con ottimi risultati in progetti come il S.Patrick Day, ricorrenza tra le più importanti in Irlanda, terra madre di Guinness. Visto il successo del 2016, che ha visto i fan diventare testimonial portavoce dei valori del brand, è allo studio la seconda edizione. Attualmente stiamo definendo tutte le iniziative 2017 e siamo in grande fermento”.

“L’andamento del mercato sta segnando una direzione chiara e stiamo cercando di coglierla al meglio – conclude Roberto Botto – Per rispondere alle esigenze dei brand e intensificare il rapporto con il target, una visione crossmediale della comunicazione è un elemento sempre più imprescindibile. La marca non può più rinunciare a diventare un’experience a tutti gli effetti, alimentando l’engagement e inserendosi nella vita quotidiana delle persone. Il nostro Gruppo raccoglie questa sfida ogni giorno, e i risultati finora ci stanno dando ragione”.

02 Febbraio 2017 | Vai all’articolo originale >

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo.